RAForum
Slogan du site
Descriptif du site
2005 2-4 Settembre. Firenze. 1° Vitrina Internazionale dell’editoria anarchica e libertaria. 3° Festival di arte e anarchia
Articolo pubblicato online il 28 marzo 2005
Ultima modifica il 20 aprile 2007

di r-c.
logo imprimer
Enregistrer au format PDF

FIRENZE – dal 2 al 4 SETTEMBRE 2005 Teatro Tenda – via Fabrizio De André (angolo Lungarno “Moro”)

1a Vetrina internazionale delle culture anarchiche e libertarie:
2a Vetrina dell’Editoria Anarchica e Libertaria
3a Biennale Arte & Anarchia.

Si è realizzata la confluenza di due riuscite manifestazioni della cultura libertaria, per dare vita alla 1a Vetrina internazionale delle culture anarchiche e libertarie che conterrà, al suo interno, la 2a Vetrina dell’Editoria Anarchica e Libertaria e la 3a Biennale Arte & Anarchia.

Si amplia la prospettiva internazionale ed internazionalista tanto da divenire elemento costituente e programmatico, si includono i diversi approcci comunicativi in uno specifico culturale che estende la dimensione della produzione editoriale e quella dell’evento artistico.

Per contatti:

• Archivio fam. Berneri-A.Chessa - Via Tavolata, 6 - 42100 Reggio Emilia - Tel.0522 439323 -

e-mail

• ApARTe – C.P. 85 Mestre 8, 30170 Mestre (VE) –

e-mail

• Alberto Ciampi, B.go Sarchiani 21 - 50026 S.Casciano V.P. (FI) - tel. segr. fax. 055-828330 –

e-mail

Adesioni al 3 luglio 2005:

Galzerano Editore – Salerno; Biblioteca Franco Serantini – Pisa; Nautilus – Torino; Class War – Londra; Anarchist age weekly review – Australia; Carlo Capuano – Roma; Elèuthera – Milano; Centro studi lib. “Pinelli” – Milano; Libertaria – Milano; Biblioteca social Reconstruir – Mexico; Centro Studi della Val di Pesa (FI); LiberAzione – trimestrale anarchico; Cenerentola – Bologna; Edizioni Spartaco – Caserta; Acrataz – Roma; Bas Moreel – Bruxelles; Edizioni Zero in Condotta (FAI) – Milano; A Rivista Anarchica – Milano; Centro Studi della Val di Pesa – Firenze; Circolo Anarchico “Camillo Berneri” – Bologna; Comitato Liberazione Animale – Bergamo; Edizioni la Fiaccola – Noto (Ragusa); Sicilia Libertaria – Ragusa; Edizioni Sicilia punto L – Ragusa; Germinal – Trieste; Kronstadt- foglio – Volterra; Collegamenti/Wobbly – Genova; CSL “Di Sciullo” – Chieti; Edizioni la Baronata – Lugano; Chersi Editore – Brescia; Circolo sociale anarchico “Torricelli” – Milano; Circolo culturale “Malatesta” – Livorno; Schwarzrotbuch Verlag – Berlin; Spazio sociale anarchico “Libera” – Modena; Alternative Libertarie – Editions Le Coquelicot-Alternative Libertarie - Francia; Union of Kalingrad Anarchist – Russia; Alternativa Libertaria – Fano; Traccedizioni – Piombino; CIRA – Losanna; Comunismo Libertario – Livorno; CIRA – Marsiglia; Majdoor library – India; ApARTe°; Qestion Sociale -Parigi; “Lotta di classe” – Ancona; Federación Libertaria Argentina; Editorial Nordan-Uruguay; Ed. Nautilus – Hamburg; Ed. Annexia – Genova; S.A.C. – Svezia; Lola Lafon-Paris

Artisti e gruppi musicali:

Coro dell’Amiata – Grosseto; Massimo Liberatori – Spello (PG); Pivari Trio; Paolo Nori – Bologna; Alessandro Ragazzo; Teatroarato; Stefano Giaccone; Argilla Teatro – Roma; NudoCrudo Teatro – Alessandria; Tania Lorandi; @band – Modena; Ivano Pantaleo; Rockerilla – Savona; Roberta Biagiarelli; Alessio Lega – Milano; Santo Catanuto – Milano; Salvatore Corvaio – Alessandria; Fiati Sprecati – Firenze; From Space to Hell; Enrico Corradini; Massimo Bignarelli; Martino Bonari; Gruppo Belohorizonte; Roberto Bartoli; Gianluigi Bellei; Wiskey Distillando Fiori; Mauro Stagi; Caterina Bueno; Musicapopolare Forlimpopoli; Natale Platania; Maddalena e Ivano Vitali; Claudio Gabelloni; Kiki Franceschi; Teatro dell’Otium; Hard Coro di canti sociali – Bologna; Sandra Mangini; Beppa Casarin; Antonio Mainenti; Andrea Trere; Sandra Mangini; Mauro Stagi; Alessio Grana; Zero Beat; Kindergarten; Andra Chiarantini; Pino Bertelli; Diego Rosa; Francesco Sacchi; Marco Terroni; Yetta; Malek Pansera; Franco Pavese; Maurizio Bignardelli; Maria Mesch; Carlo Battisti; Mario de Carolis; Adriano Accattino; Fiamma Chessa; Chiara Ferretti; Alberto Ciampi; Carlo Captano-Roma

PROGRAMMA

VENERDI’ 2 settembre

ore 18: teatro, “Storie e ballate di uomini, animali e bestie” di e con Andrea TRERE. (Ravenna). Durata 50 min. Un periplo nella poesia, testi di taglio spesso vernacolare, mai frivoli. Dallo spettacolo e stato prodotto un CD.

ore 18,50: HARD CORO de’ Marchi (Bologna). Durata 40 min. Un coro nato nel 2000 per allegra e libertaria reazione all’invasione giubilare. Un repertorio che va dai canti anarchici e socialisti, anticlericali e satirici, ardite rielaborazioni di canzoni infantili e canti “autoprodotti”.

ore 19,40: teatro e concerto. “Don Luiggi e altri canti a-sociali” di e con Antonio MAINENTI (Ragusa). Durata 50 min. Canti come un cerchio che diventa spirale, le regole si infrangono, le voci tacciono tra urla microtonali, canti armonici e diplofonia. Vissute visioni, squarci di contorta quotidianità.

ore 21: concerto Caterina BUENO (Firenze). Durata 60 min. Caterina Bueno rappresenta la musica popolare toscana che ha diffuso in Italia e nel mondo con impegno vibrante e appassionato. Nel rispetto assoluto delle inflessioni, degli accenti e dei gesti interiori originari, l’ inconfondibile vocalità di Caterina ci restituisce geografie di volti e figure di una terra quasi dimenticata.

ore 22: concerto “A due voci” di Beppa CASARIN e Sandra MANGINI (Venezia). Durata 45 min. Un viaggio, sicuramente indimenticabile per gli ascoltatori, attraverso le memorie della musica popolare, sommersi dalle suggestioni e dalle emozioni che le voci di Beppa e Sandra sanno donarci. Un repertorio di inestimabile valore, antico e attualissimo che racconta la nostra storia di fatti accaduti e di grandi ideali. Certamente tanta fatica e sofferenza però in un’espressione libera, travolgente e rivoluzionaria. Per Beppa e Sandra è un grande piacere approfittare di questi canti, per cantarli, insieme, a voci spiegate.

ore 23: concerto di ISA (Sanremo). “L’incrocio della voce”, un pensiero costante verso Itaca ma nessuna fretta di affrettare il viaggio, ricchi della ricchezza del viaggiare stesso.

Concerto di Alessio LEGA (Milano). Un artista in rivolta ancora attraverso le armonie, le metriche, le parole per dare libertà alla poesia e alla vita.

E’ previsto un intervento di Roberto BARTOLI e il suo contrabbasso.

SABATO 3 Settembre

ore 15: Banda musicale FIATI SPRECATI (Firenze). Durata 40 min. La dirompente vitalità di una esperienza sonora eccezionalmente attiva, poichè un’altra banda (musicale) è possibile.

ore 17,30: performance teatrale Mauro STAGI e Alessio GRANA (Firenze). Durata 20 min. Un lavoro tratto dal “Lorenzaccio” di Carmelo Bene.

ore 18: performance teatrale, Soc. Coop. Teatro ZERO BEAT (Mantova). Durata totale 30 min. “E.R.O.” una performance dedicata a Camillo Berneri; idea e regia di Roberto Lobo Pavani e ZEROBEAT con Barbara Rondini, Sandra Feltrami, Davide Longfils e Nicola Solzi. Un percorso nella memoria e nelle vicende della Guerra di Spagna. La voce dell’anarchico Berneri parla all’Europa d’Europa. Una guida per quelle moltitudini trattate come insetti operosi che rialzano la testa e mutano le loro strane antenne in splendidi occhi umani.

“E la discordia pazza se la ride degli uomini”, performance tratta dall’Orlando Furioso, idea e regia di Enrica Provasi e ZEROBEAT con Enrica Provasi, Federico Ferrari, Elena Barbieri, Sara Mansi, Enrica Pierbon, Mauro Peretti, Mauro Baraldi e Francesca Cara. Cavalieri, fuochi e marionette in battaglia. I paladini di Orlando si sono persi ad uno ad uno nelle trame della loro follia e affannosamente rincorrono il fiato caldo di quei pochi sogni per cui vale la pena vivere.

ore 18,30: concerto di Massimo LIBERATORI (Spello). Durata 60 min. Una storia musicale dove musica e parole sin intrecciano in un itinerario narrativo teso alla riappropriazione delle nostre radici. Massimo usa melodie affilate come armi per smuovere l’indifferenza e rincorrere il sogno.

ore 19,30: TEATRO dell’OTIUM (Firenze). Durata 30 min. “Irene” liberamente tratto da “Le con d’Iren” di Louis Aragon, regia di Nicolo’ BALDARI e Charlotte OSSICINI. Storie basate esclusivamente sul dominio della sessualita’ che, schiacciata dal nostro comportamento civile e ipocrita, assurge ad una potenza propria fatta di forte cinismo e, insieme, di grande poeticità. Musiche che, abbandonando gli schemi musicali imposti dell’accademia e all’orecchio classico, si inoltrano nel profondo.

ore 22: concerto per contrabbasso, carillon, computer e rumori di Roberto BARTOLI (Bologna), “anche se solo un miraggio ci vuole coraggio”; durata 60 min. Un lavoro che uno straordinario musicista ha dedicato al coraggio di lottare caparbiamente controcorrente.

ore 23: concerto WHISKEY DISTILLANDO FIORI (Belluno). Gruppo formato da cinque suonatori, tre coriste e due cantanti accomunati da ideali di pace e libertà. Nel loro repertorio musiche popolari, klezmer, canti anarchici e poesia. Frammenti del dolore dei campi di sterminio, della resistenza partigiana, della crudelta’ ottusa di ogni guerra.

DOMENICA 4 settembre

ore 18: concerto del CORO dei MINATORI (Santa Fiora-Monte Amiata). “Un giorno andando a spasso a la Puscina trovai ‘na compagnia di minatori”. Durata 50 min. Nome prestigioso di un coro che, all’origine, era composto dai minatori dell’Amiata. Oggi è una bella e divertente esperienza che si muove tra suonare, cantare, fare ricerca e, soprattutto, gioiosa voglia di stare assieme.

ore 19: teatro “A come SREBRENICA” di e con Roberta BIAGIARELLI (Reggio Emilia), regia di Simona GONELLA. Una storia dove le Ragioni di Stato e gli Interessi Politici Internazionali hanno giocato a Risiko con la vita di decine di migliaia di persone. Lo sguardo delle donne sull’assedio, nel 1995, della Zona Protetta di Srebrenica e sul massacro di 9000 civili.

ore 21: teatro “Il futuro non è più quello di una volta” di e con Ivano PANTALEO (Modena). Durata 60 min. La storia di un paese della bassa modenese. Una storia che parla di lotte, un periodo che inizia il 5 agosto 1917 e arriva a tanto così …. dalle ultime parole del racconto. La storia di chi era padrone solo dei suoi calli e di un vestito.

ore 22: concerto @BAND (Modena). Durata 60 min. Musiche per la gioia e la rivoluzione sociale.

ore 23: concerto KINDERGARTEN (Firenze) dinamico gruppo ska-punk

MOSTRE e PROIEZIONI

Adriano ACCATTINO: 3 tele da 3mx1m di quadri collettivi

Mario DE CAROLIS: installazione “Antefissa mortale”

Carlo BATTISTI: un manifesto mobile

Maria MESCH: installazioni

Maurizio BIGNARDELLI, Vittorio DE SETA e Ezio DONATI: proiezione cortometraggi autoprodotti. “Vediamo ora come ha accolto il mondo arabo la notizia dell’attacco all’America” di E.Donati (19’ e 06’’); “Mani di ricotta” di V.De Seta (3’ e 45’’); “Le passanti” di E.Donati (13’ e 05’’), “L’osteria dei malfattori” di M.Bignardelli (9’ e 04’’); “Variazioni sulla Soresina” di M.Bignardelli (14’ e 24’’); “Monna Lisa insegna: piccole pulci muoiono” di M. Bignardelli (13’ e 42’’).

Franco PAVESE: i Generali di Baj

Malek PANSERA: gigantografia “Resistenza”

YETTA: installazione “l’Urlo”

Ruggero MAGGI: videoinstallazione “Come nuvola”

Marco TERRONI: installazione e proiezione di una serie di video di registi indipendenti

Costantino CHILLURA e Giuseppe ZIMARDI: video “L’eremo”

SICILIA LIBERTARIA: proiezione del video dell’intera 3a biennale arte&anarchia 2005 ragusana

Gianluigi BELLEI: sculture

Francesco SACCHI: disegni a penna e matita

Diego ROSA: installazione “Alla fame, agli stracci insultò”

Pino BERTELLI mostra fotografica

Rino DE MICHELE installazione “Il fantasma della signora libertà”

Fiamma CHESSA installazione andante con moto “Quattro passi all’aria ApARTe°”

Alberto CIAMPI installazione “Lavori in corsa”: musica, matematica e pittura, lo spazio ritrovato oltre i limiti

Andrea CHIARANTINI installazioni
Kiki FRANCESCHI

……e altri ancora………

Programma delle presentazioni e dei dibattiti

Venerdì 2 settembre

Ore 17 – 17,45 – Presentazione delle edizioni di Giuseppe Galzerano

Ore 19 – 19,45 – Presentazione dell’ultima edizione della Fiaccola: “Sabaté – La guerriglia urbana in Spagna” di Antonio Tellez

Sabato 3 settembre

Ore 10,30 – 11,15 – Presentazione del catalogo editoriale di Eleuthera

Ore 11, 30 – 13,00 – Incontro delle case editrici e delle iniziative editoriali delle culture anarchiche e libertarie

Ore 14 – 14,45 – Presentazione del catalogo editoriale di Spartaco

Ore 17 – 18, 15 – a cura della B.F.S., presentazione del Dizionario Bibliografico degli anarchici italiani e presentazione di “Anarchismo e Modernità” di Salvo Vaccaro, interviene l’autore.

Ore 19,30 – 20, 15 – Presentazione del catalogo editoriale di Zero in Condotta

Domenica 4 settembre

Ore 10,30 – 11,45 – Dibattito a cura della redazione di Alternative Libertarie “Les libertaires dans l’affaire Dreyfus par Jan Izrine”

Ore 12 – 12,45 – Presentazione del libro “Leda Rafanelli – Carlo Carrà, Un Romanzo” a cura di Alberto Ciampi

Ore 15 – 15,45 – Presentazione dell’opera di James Giullare “L’internazionale” (4 volumi) edita a cura del Centro Studi Libertari “Camillo di Sciullo”.

Ore 16 – 16,45 – Presentazione del catalogo di La Baronata


pulceMappa del sito pulceContatto pulceSpazio redattori RSS

2003-2019 © RAForum - Tutti i diritti riservati
Torna su
Realizzato con SPIP
con il modello ESCAL 4.1.4